Passione Honda On-Off

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

Autore Topic: Honda Crosstourer DCT: crossover con cambio automatico Honda Crosstourer DCT: c  (Letto 521 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Murdock

  • Socio VCI/TCI
  • Direttivo Club
  • Sr. Member
  • *
  • Gradimento del post: +99/-27
  • Offline Offline
  • Post: 13580
  • Anno immatricolazione: 02/2019
  • Città: Rimini
  • Km: Sempre pochi
  • Moto in uso: CRF1000L 2019 ADVENTURE SPORT HRC COLOR
  • SOCIO - CONSIGLIERE VCI - TCI
    • http://www.varaderoclubitalia.it/club/index.php

http://www.motosprint.it/produzione/honda/2012/02/24-5970/Honda+Crosstourer+DCT


Promosso il rinnovato DCT. Traction control e C-ABS sono di serieTARRAGONA - È stata sviluppata parallelamente alla Honda VFR1200F ma, a differenza della sua cugina, la Crosstourer è stata pensata per garantire tanto comfort e soprattutto versatilità. Obiettivi centrati. Infatti la nuova crossover Honda è facile da usare e, nonostante un peso dichiarato in ordine di marcia di 285 chilogrammi, se la cava benissimo anche nel misto stretto.

MERITO dell’inedita configurazione del V4, che, rispetto alla VFR1200F, ha perso un po’ di potenza e di allungo, guadagnando tiro ai medi regimi e fluidità d’erogazione. Scelta azzeccata. Ora, inoltre, c’è il traction control, che lavora bene e con “discrezione”. La ciclistica ha messo in mostra un ottimo equilibrio. La forcella ha una taratura abbastanza rigida, pertanto la precisione direzionale è sempre eccellente. Questa scelta ha penalizzato un po’ il comfort, che comunque, nel complesso, è discreto

LA TRASMISSIONE DCT è stata evoluta, rispetto a quella montata sulla VFR1200F. È cambiato il software ed ora il pilota ha ampia libertà di azione, anche utilizzando il cambio in modalità automatica. Ora, quindi, quando si vuole guidare di buon passo, non è più necessario attivare la modalità manuale. La fluidità di cambiata resta eccezionale, tanto in accelerazione, quanto in staccata.

L’ABS con sistema di frenata combinata è di serie. Promossa la taratura dell’impianto, che trasmette un buon feeling, sia alle basse, sia alle alte velocità. La Crosstourer DCT costa 15.200 euro franco concessionario (la versione con cambio manuale, invece, costa 14.200 euro f.c.). Quattro i colori disponibili: argento, bianco, nero, rosso. Sul numero 9 di Motosprint, in edicola da martedì 28 febbraio, troverete il servizio completo sulla nuova Honda Crosstourer DCT.

Connesso
Mirco
Rimini
--------------------