Passione Honda On-Off

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

Autore Topic: Adesso la chiamano "crossover"  (Letto 5325 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #45 il: 29 Ottobre 2010, 22:53 »

Le novità le vedrai la prossima settimana... per la caduta delle braccia, non metto lingua!  :chin: :chin:
Aspetiamo e speriamo, quindi la novità si chiama Futura?
Connesso

Giovannino

  • Consigliere VCI
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *
  • Gradimento del post: +2052/-13
  • Offline Offline
  • Post: 5699
  • Anno immatricolazione: 2001
  • Città: Castelbuono (PA)
  • Km: 189.000 km
  • Moto in uso: Honda Varadero XL1000V
  • L'unica Honda è la Varadero!
    • Facebook
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #46 il: 29 Ottobre 2010, 23:01 »

No, si chiama Aspetta!  :TRbuaha:
Connesso
A presto,
Giovannino
Frascati (RM)
---------------------------------------------

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #47 il: 29 Ottobre 2010, 23:12 »

Aspetta e spera?  :ohmy: :ohmy: :ohmy: :varadero_blau (1): :varadero_blau (1): :varadero_blau (1): :varadero_blau (1):
Connesso

Giovannino

  • Consigliere VCI
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *
  • Gradimento del post: +2052/-13
  • Offline Offline
  • Post: 5699
  • Anno immatricolazione: 2001
  • Città: Castelbuono (PA)
  • Km: 189.000 km
  • Moto in uso: Honda Varadero XL1000V
  • L'unica Honda è la Varadero!
    • Facebook
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #48 il: 30 Ottobre 2010, 00:32 »

Aspetta e spera?  :ohmy: :ohmy: :ohmy: :varadero_blau (1): :varadero_blau (1): :varadero_blau (1): :varadero_blau (1):


La speranza è l'ultima a morire.... attendere devi attendere: aspetta e spera! :)
« Ultima modifica: 30 Ottobre 2010, 00:42 da nippi »
Connesso
A presto,
Giovannino
Frascati (RM)
---------------------------------------------

varagio

  • La musica accompagna le mie giornate, la moto le completa.
  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +24/-13
  • Offline Offline
  • Post: 1799
  • Anno immatricolazione: 2001
  • Città: San Donà di Piave
  • Km: 92.000
  • Moto in uso: Honda Varadero XL1000V
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #49 il: 30 Ottobre 2010, 10:03 »

Qui l'affare si fa grosso ed intrigante.. mumble mumble... effetti speciali, ricchi premi e cottillon??? eh eh eh speriam speriam....
Connesso
Giovanni Franzoi "Francis"

bubi

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +90/-194
  • Offline Offline
  • Post: 1421
  • Città: (Garda Trentino)
  • Km: tanti tanti tanti
  • Moto in uso: vara2002/05/ 07...stelvio09: 2012 Ora Yama supertenerè 1200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #50 il: 30 Ottobre 2010, 18:47 »

 :smokin:... :chin: :chin: :chin: nell'attesa... :beer:
Connesso
..I° meeting VCI San leo 2002....io c'ero;modestamente

" Non rovinare mai il presente, per un passato che non ha futuro"

le mie ex: Aprilia 125 transalp 600 At

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #51 il: 30 Ottobre 2010, 19:56 »

La cosa che a me sembra curiosa è che parlano di una media cilindrata di 800 c.c..
Appero io pensavo che una media al massimo potesse essere una 500 o ad esagerare una 600 c.c., se la 800 è una media cilindrata le grosse cilindrate da dove partono  :ohmy: :ohmy: :ohmy:
Connesso

Giovannino

  • Consigliere VCI
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *
  • Gradimento del post: +2052/-13
  • Offline Offline
  • Post: 5699
  • Anno immatricolazione: 2001
  • Città: Castelbuono (PA)
  • Km: 189.000 km
  • Moto in uso: Honda Varadero XL1000V
  • L'unica Honda è la Varadero!
    • Facebook
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #52 il: 30 Ottobre 2010, 20:32 »

Una piccola cilindrata di oggi arriva fino a quella che tu chiami media. Le grosse cilindrate partono dai 1000, secondo me.
Il fatto, a mio avviso, è che da quando si è passati dai 2 ai 4 tempi, le cilindrate sono cresciute per compensare la perdita di potenza.
E' cambiato, probabilmente, tutto la classica classificazione, quando si è posto il problema del contenimento delle emissioni... ci dobbiamo aggiornare, mi sa! :)
Connesso
A presto,
Giovannino
Frascati (RM)
---------------------------------------------

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #53 il: 30 Ottobre 2010, 21:57 »

Una piccola cilindrata di oggi arriva fino a quella che tu chiami media. Le grosse cilindrate partono dai 1000, secondo me.
Il fatto, a mio avviso, è che da quando si è passati dai 2 ai 4 tempi, le cilindrate sono cresciute per compensare la perdita di potenza.
E' cambiato, probabilmente, tutto la classica classificazione, quando si è posto il problema del contenimento delle emissioni... ci dobbiamo aggiornare, mi sa! :)
Io non ne sono cosi convinto, sono più propenso a pensare che stanno esagerando.
La mia Vecchia Honda CX500, anni 80, era un 4t. molto simile alla Vara per l'utilizzo stradale, arrivava a 185 di tachimetro ed era a tutti gli effetti una grossa cilindrata, allora la 750 era il massimo, le 1000 c.c. erano missili da 250 km./h per andare sulla luna, ma le 750 erano più equilibrate nei pesi.
Riguardando un po le potenze delle moto di allora una CBR aveva 100-110 cv. adesso una moto tranquilla e superata come la Vara ne ha quasi 90, ma siamo in dietro di 10 anni per gli standard Honda, una 600 stradale paragonabile tranquillamente alla mia vecchia CX500 arriva come se nulla fosse a 230-240.
Va bene ogni miglioramento e la tecnologia, ma per me si sta esagerando, personalmente non prenderei mai più una stradale, conoscendo la mia indole smanettona sarei quasi sempre a velocità assurde, ma che ci siano in circolazione moto con queste prestazioni e siano cosi alla portata non mi riempie di entusiasmo, per me dovrebbero mettere un limite di potenza alle moto  messe in commercio. 
Connesso

Simone Belamav Casadio

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +3/-0
  • Offline Offline
  • Post: 200
  • Anno immatricolazione: 2004
  • Città: Ferrara
  • Km: 41000
  • Moto in uso: Bmw R 1200 Gs "Mucca"
  • GAAAAAAAAASSSSSSSSSSS!!!!!!!!!!
    • Il Mio Blog: Dinamotardo!
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #54 il: 31 Ottobre 2010, 09:59 »

Da bravo maiale ovviamente non sono favorevole alla limitazione delle potenze.... puoi avere una moto con 200cv ma se non dai il gas puoi andare come un cinquantino.

La corsa alla cilndrata grande e il fatto che le medie sia diventata la fascia 600-1000 con le maxi che ora sono le over 1000 è data soprattutto dalla necessità di recuperare in fruibilità.
Con le normative euro che sono sempre più restrittive e sporcano l'erogazione dei mezzi, per poter fare moto che girano rotonde dal minimo in su sono costretti a salire di cilindrata.
A parte il settore delle supersportive che ovviamente ragiona per un uso estremo pistaiolo, le moto stradali sono più godibili se hanno coppia da sfruttare più che 5 cv in più alla zona rossa...tanto a limitatore per strada chi è che ci va?
Dopo tre anni di Vara ho fatto un bel giretto sull'hornet 600 di un amico...
Sicuramente nei primi km in mezzo alle curve ero soddisfatto del minor peso, più cavalli, più frenata, più gomma... ma dopo 30 km i cui per avere prestazioni accettabili dovevo scalare tre marce, stare sopra ai 10mila giri e guidare col coltello fra i denti, ero già distrutto di fatica...molto meglio un bel 1000 con della schiena che con pochi millimetri di gas riprende sempre...

Se ci pensate è uno dei motivi del successo del GS il cui motore non va un cazzo in allungo, ma nei primi 3000 giri scarica una marea di coppia....

P.S:
purtroppo alcune mie vecchie fonti mi hanno un po' spento gli entusiasmi sulle novità in arrivo...che annoverano anche una nuova hornet e soprattutto una nuova cbr600F.....vediamo martedì ma già ho i brividi lungo la schiena...
Connesso

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #55 il: 31 Ottobre 2010, 10:53 »

@Belamav io sono più maiale di te, ma se ti guardi intorno e vedi tanti superaccessoriati motociclisti con moto da 250 km./h. e ti rendi conto immediatamente che non potrebbero guidare neanche un cinquantino e se portano a casa la pelle è quasi un miracolo, o ti capita di andare in una comoda superstrada a 150 in auto e ti vedi superare da una R1 impennata che dopo pochi secondi sparisce letteralmente alla vista per la velocità a cui va, ti viene un'attimo da riflettere.
Moto cosi potenti per guidarle ci vuole la testa ed esperienza, metterle in mano a choiunque è la stessa cosa che mettere una pistola in mano a tanta gente e dirgli di giocare alla roulette russa, spara e gli va bene, ma prima o poi capita il colpo in canna.
Questa estate  un ragazzo di 25 anni con una R1 appena comprata si è messo a fare casino per tutto il pomeriggio, passando per le vie di un paese a velocità assurde, chiamata più volte la polizia ed i carabinieri lo hanno anche fermato, ma poi lo hanno lasciato andare, la notte alle tre, partendo da un'incrocio a forse meno 200 metri da una piazza ha sparato la moto, nell'incrocio successivo uno con una 500 è appena uscito, ha preso lo spigolo anteriore sinistro, è volato a 40 m. di distanza frantumandosi contro degli alberi di una piccola pineta che si trovava nelle vicinanze, il contachilometri della moto era rimasto fermo a 180 km./h. NELLA PIAZZA  DEL PAESE, l'equivalente di un suicidio.
Connesso

Simone Belamav Casadio

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +3/-0
  • Offline Offline
  • Post: 200
  • Anno immatricolazione: 2004
  • Città: Ferrara
  • Km: 41000
  • Moto in uso: Bmw R 1200 Gs "Mucca"
  • GAAAAAAAAASSSSSSSSSSS!!!!!!!!!!
    • Il Mio Blog: Dinamotardo!
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #56 il: 02 Novembre 2010, 12:59 »

Scusa Fletcher ma resto della mia...
Quel ragazzo è uno dei tanti imbecilli che gira... ma non è colpa della Yamaha. che guidava...
Oggi in autostrada sotto al diluvio in una zona senza asfalto drenante e pieno di camion con muri di acqua vaporizzata sai quante audi e bmw viaggiavano in corsia di sorpasso oltre a 150? Decine....e fidati di me che non si vedeva davvero un cazzo!!!!

Il discorso è molto complicato, ci vorrebbero esami per la patente seri...il mio capo a 40 anni mai guidato una moto in vita sua ha fatto il foglio rosa e virtualemente può guidare QUALSIASI moto per i prossimi 6 mesi.... pare giusto? Sai che se lo metto su una R1 si e no che riesce a partire? però per la legge non ci sono problemi....

Ci vorrebbero però anche controlli seri... Se il tizio per un giorno intero ha girato in paese a 180 e non gli hanno ritirato la patente non è colpa della yamana....

Due settimane fa un ragazzo per starmi davanti su una statale trafficatissima con un Tmax (per cui 40 cv....) ha tentato in tutti i modi il suicidio... per cui non è la potenza...ma la testa di chi guida...
S
Connesso

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #57 il: 02 Novembre 2010, 13:52 »

Certo che la casa motociclistica non ha responsabilità, ma il discorso pericolo, rimane, una moto con quelle prestazioni è l'equivalente di una bomba, messa nelle mai sbagliate, basta una frazione di secondo di distrazione e mezzo colpo di acceleratore e sei sulla luna.
Personalmente, mi piacerebbe, ma non la comprerei mai o la prenderei se avessi la possibilità di averne diverse, ma assolutamente non da usare come moto di tutti i giorni, perchè sono convinto che prima o poi la cazzata la farei.
Lo stesso discorso per me vale per le auto, io sono un felice possessore di una BMW 320, un 2000 c.c. diesel con 184 c.v. che raggiunge di tachimetro 248 km./h. ma a 220-230 ci arriva abbastanza presto.
Io ne sono felicissimo, è la seconda che ho e probabilmente prenderò la terza, quando fra molti ann, spero, la dovrò cambiare, ma che un'auto con queste prestazioni sia cosi facilmente alla portata di chiunque.
La precedente che avevo, la 150 c.v. adesso la trovi anche con 3-4.000 euro, io viaggiando di notte con quell'auto, avendo il culo di non trovare il minimo traffico, la massima visibilità e la strada sempre perfetta, ho fatto Lecce-Milano per 1.100 km. circa in meno di 6 ore, media stabilita dal p.c. di bordo di 197 km./h..
Ripeto, ne sono contentissimo, ho avuto la prima e poi la ho ricomprata, ma se dipendesse da me, limiterei sicuramente la circolazione di un'auto con cui vai a 200 km.,/h. come se nulla fosse, idem una moto che a 200 ci arriva in 400 m., non sto facendo il bacchettone e non lo sono assolutamente, per me certi veicoli dovrebbero andare sono a determinate categorie di persone che abbiano dimostrato esperienza ed affidabilità, probabilmente io non sono neanche tra questi, ma iop sono convintissimo che mettere una moto di quel tipo nelle mani di una ragazzo di 25 anni, chiunque sia, è l'equivalente di puntargli una pistola alla tempia, probabilmente se la avessi avuta io ai miei tempi adesso non sarei qui a scrivere.
Connesso

Simone Belamav Casadio

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +3/-0
  • Offline Offline
  • Post: 200
  • Anno immatricolazione: 2004
  • Città: Ferrara
  • Km: 41000
  • Moto in uso: Bmw R 1200 Gs "Mucca"
  • GAAAAAAAAASSSSSSSSSSS!!!!!!!!!!
    • Il Mio Blog: Dinamotardo!
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #58 il: 02 Novembre 2010, 17:19 »

Ah guarda se io ai miei tempi avessi avuto uno dei 125 missili che giravano di serie a 180 (Cagiva mito, Aprilia Futura e RS, Honda nsr) adesso non ci sarei...vabbè giravo con un vespino che faceva i 120...ma son dettagli.

Cmq vedi che vieni dalla mia parte? Se per guidare determinate categorie di mezzi ci volesse una patente davvero seria le cose sarebbero diverse... e cmq anche controlli seri... Inutile che mi metti il limite con pioggia a 110 km/h quando NESSUNO prende mai una multa per quello...
Connesso

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #59 il: 02 Novembre 2010, 17:40 »

Ah guarda se io ai miei tempi avessi avuto uno dei 125 missili che giravano di serie a 180 (Cagiva mito, Aprilia Futura e RS, Honda nsr) adesso non ci sarei...vabbè giravo con un vespino che faceva i 120...ma son dettagli.

Cmq vedi che vieni dalla mia parte? Se per guidare determinate categorie di mezzi ci volesse una patente davvero seria le cose sarebbero diverse... e cmq anche controlli seri... Inutile che mi metti il limite con pioggia a 110 km/h quando NESSUNO prende mai una multa per quello...
Infatti, io non sono contrario a questo genere di cui sono appassionato, la cosa che mi spaventa è che chiunque con tre lire in mano ne può avere la disponibilità, dal ragazzino beota che la potrebbe prendere come prima moto, al rimbambito che ha preso la patente B 50 anni fa, magari a coronamento del sogno di tutta una vita, per andarsi a schiantare dopo il primo angolo.
Per quanto riguarda il discorso Vespa siamo in due, ma almeno li vi è stata un'evoluzione, da 50 c.c. a 75, poi 90 , frizione e carburatore 19, poi hanno iniziato a circolare i blocchi con la ET6, ma erano casi limite, comunque ET6 a parte ad 80-90 arrivavano, come i 125 più spinti a 120, qualcuno forse a 130, più segnati dal contachilometri, rispetto ad una 125 che la spari ed arriva a 180 ci passa una bella differenza.     
Connesso