Passione Honda On-Off

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

Autore Topic: Adesso la chiamano "crossover"  (Letto 5312 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Simone Belamav Casadio

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +3/-0
  • Offline Offline
  • Post: 200
  • Anno immatricolazione: 2004
  • Città: Ferrara
  • Km: 41000
  • Moto in uso: Bmw R 1200 Gs "Mucca"
  • GAAAAAAAAASSSSSSSSSSS!!!!!!!!!!
    • Il Mio Blog: Dinamotardo!
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #60 il: 02 Novembre 2010, 17:50 »

Beh assolutamente OT...cmq sono partito con una special con la 105 polini, carbu 19, frizione denti dritti...albero mazzucchelli ecc...  circa 100 orari...
Poi sono andato su banco ET3 con 130 polini doppia aspirazione normale+lamellare, 24, albero dedicato, ventola pinasco ecc ecc....diciamo che i 120 abbondanti c'erano tutti...

So che oggi ci sono in vendita Mostri lamellari con carbu 36 ecc ecc che fanno di gps oltre 150...su una vespa progettata negli anni 50.... alè....

No so cosa sia peggio a livello di pericolosità :-P!!!!

Che belli i motori e i suoi malati!!!
S:
Connesso

MrSoon

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +3/-1
  • Offline Offline
  • Post: 313
  • Anno immatricolazione: 2005
  • Città: Reggio Emilia
  • Km: 135.000
  • Moto in uso: Yamaha XT1200ZE (ma nel cuore Honda XL1000V)
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #61 il: 02 Novembre 2010, 19:55 »

Tanto per rimanere nell'OT  ::) da ...diciamo.... addetto ai lavori, il mio punto di vista sulla sicurezza è che giocano un ruolo fondamentale due fattori: capacità di uso del veicolo e cognizione. Ci sono persone che sanno guidare benissimo e fanno un esame stupefacente, poi si schiantano alla prima curva e ci sono persone che NON sanno guidare una moto (anche dopo migliaia di Km) che non si schianteranno mai nella loro vita.  Il 40enne che non ha mai guidato una moto in vita sua e monta su una R1 ha un'arma a proprio vantaggio, la paura, mentre il 20enne purtroppo ha l'incoscienza. Non è una regola, ma di norma succede così.
Io sono dell'idea che per guidare una moto oltre 11Kw di potenza sia necessaria una visita psico-attitudinale che valuti la propensione alla valutazione del rischio da parte del soggetto nonchè la capacità di adattamento e rispetto delle regole imposte, l'abilità alla guida viene dopo.
Connesso
- Mancò la fortuna, non il valore ▪ 1.7.1942 -

Rosso

  • Full Member
  • ***
  • Gradimento del post: +51/-10
  • Offline Offline
  • Post: 2074
  • Città: Verona
  • Moto in uso: Kawasaki GTR1400, Suzuki XF650
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #62 il: 02 Novembre 2010, 20:45 »

io sono un felice possessore di una BMW 320, un 2000 c.c. diesel con 184 c.v. che raggiunge di tachimetro 248 km./h. ma a 220-230 ci arriva abbastanza presto.
La precedente che avevo, la 150 c.v. adesso la trovi anche con 3-4.000 euro, io viaggiando di notte con quell'auto, avendo il culo di non trovare il minimo traffico, la massima visibilità e la strada sempre perfetta, ho fatto Lecce-Milano per 1.100 km. circa in meno di 6 ore, media stabilita dal p.c. di bordo di 197 km./h..

Ragazzi, ma vi rendete vagamente conto di cosa vi state vantando???     :chin:
Connesso
La mia moto mediamente, beve un litro ogni 18 Km.
..."Mediamente" anch'io...

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #63 il: 02 Novembre 2010, 22:55 »

Guarda io non mi sto vantando, sto dando solo dei numeri che non sono imprese.
La 320 che ho adesso arriva a quella velocità, ma la cosa incredibile non è la velocità in se, ma come ci arriva, con estrema semplicità ed una incredibile possibilità di controllo.
Tanto l'attuale quanto la precedente hanno queste caratteristiche, viaggi a 200 con la stessa tranquillità con cui con un'altra macchina meno rafinata vai a 140 in autostrada, hai un'assetto incredibile, tempi di frenata dimezzati, insomma il massimo controllo del mezzo con il  minimo stress.
Però con la mia esperienza di motociclista so perfettamente che quella della velocità è una sensazione che può essere pià o meno accentuata dal mezzo e dalle consizioni.
Se vai a 90 km./h. con una vecchia Fiat 500 del 1970 ti sembra di volare, se lo fai con una Mercedes ti sembra di stare fermo, per questo non condivido queste potenze assurde su due ruote e le velocità iperboliche a cui arrivano, perchè per me se una moto è equilibrata riesce a dare sensazioni ed emozioni incredibili indipendentemente dalla velocità a cui si arriva, che spesso è solo un vezzo da raccontare.
Però il rischio aumenta proporzionalmente con l'aumentare della velocità.
Connesso

Simone Belamav Casadio

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +3/-0
  • Offline Offline
  • Post: 200
  • Anno immatricolazione: 2004
  • Città: Ferrara
  • Km: 41000
  • Moto in uso: Bmw R 1200 Gs "Mucca"
  • GAAAAAAAAASSSSSSSSSSS!!!!!!!!!!
    • Il Mio Blog: Dinamotardo!
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #64 il: 03 Novembre 2010, 09:40 »

Non posso che dar ragione a Fletcher!!!!
Qui nessuno si vanta di aver fatto questo o quello...direi che il livello medio d'intelligenza è ben più alto.
però non siamo ipocriti e non nascondiamoci dietro un dito....
Chi tra i frequentatori di questo forum non ha mai spremucchiato il suo Vara? Basta solo una bella tirata fino in terza per superare qualsiasi limite...
Ciao
S.
Connesso

Rosso

  • Full Member
  • ***
  • Gradimento del post: +51/-10
  • Offline Offline
  • Post: 2074
  • Città: Verona
  • Moto in uso: Kawasaki GTR1400, Suzuki XF650
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #65 il: 03 Novembre 2010, 09:46 »

Oh si certo, la tiratina di terza/quarta... Nessuno biasima questo.
Ma viaggiare da Lecce a Milano per meno di  ore sul filo dei 200 non ,mi pare una tiratina, ma un atto di delinquente demenza.
E se qualcuno si vuole offendere, che si offenda pure.   :shhh:
Fletcher, ma tu non eri un avvocato?  E se avevi così fretta di arrivare a Milano, perchè non hai preso l'aereo?
Connesso
La mia moto mediamente, beve un litro ogni 18 Km.
..."Mediamente" anch'io...

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #66 il: 03 Novembre 2010, 12:11 »

Oh si certo, la tiratina di terza/quarta... Nessuno biasima questo.
Ma viaggiare da Lecce a Milano per meno di  ore sul filo dei 200 non ,mi pare una tiratina, ma un atto di delinquente demenza.
E se qualcuno si vuole offendere, che si offenda pure.   :shhh:
Fletcher, ma tu non eri un avvocato?  E se avevi così fretta di arrivare a Milano, perchè non hai preso l'aereo?
Non ero, sono, ancora non sono deceduto e non ne ho nessuna intenzione per adesso.
Non sono o mi reputo ne un delinquente ne un demente, sono invece incredibilmente presuntuoso, va bene?
Il viaggio da Lecce a Milano lo ho fatto di notte, partendo esattamente a mezzanotte,  si è svolto in autostrada che era completamente sgombra, libera, senza il minimo traffico, forse due o tre macchine ogni 100 km.
Che tu ci creda o meno, viaggiare a 200 con una BMW 320 è meno stressante che andare a 140 con un'altra macchina più comune, una Ford Focus ad esempio.
Con un BMW ed un'autostrada completamente sgombra, se viaggi a 200 non solo non hai la sensazione di correre, ma ti rompi anche le palle, se consideri che arrivava (la mia vecchia) a 230 puoi valutare che molto semplicemente la ho messa a 3/4 di aceleratore e sono andato.
Non ho fatto nessuna corsa, nessun sorpasso azzardato, nessuna manovra al limite, niente di niente che possa in alcun modo darmi la qualifica di delinquente o di demente , semplicemente in tutto relax e con un'assoluto controllo del mezzo, mi sono messo ed ho viaggiato, chiacchierando, sentendo la radio, grattandomi sotto il ginocchio quando mi prudeva, proprio non ho fatto nulla di incredibile o di eccezzionale.
Le cose eccezionali sono state due, l'autostrada incredibilmente sgombra per tutto il viaggio e sempre perfetta per il tempo e la visibilità, e la macchina che lo ha consentito.
Se ci credi bene, altrimenti proprio nopn ci posso fare nulla.
Una precisazione, tirando la terza a manetta la moto arriva a 180, con la quarta va poco oltre i 200.
Preciso che sia con la auto che con la moto con le rispettive compagnie di assicurazione sono in classe di mertito INTERNA -10 e -12 se non sbaglio, ovvero non ho avuto incidenti con colpa rispettivamente da 25 e da 27 anni, npon sono proprio uno che corre rischi o mette a repentaglio la propria incolumità e l'altrui, corro, ma quando me lo posso permettere.
Connesso

Giovannino

  • Consigliere VCI
  • Amministratore
  • Hero Member
  • *
  • Gradimento del post: +2052/-13
  • Offline Offline
  • Post: 5699
  • Anno immatricolazione: 2001
  • Città: Castelbuono (PA)
  • Km: 189.000 km
  • Moto in uso: Honda Varadero XL1000V
  • L'unica Honda è la Varadero!
    • Facebook
Re:Adesso la chiamano "crossover"
« Risposta #67 il: 03 Novembre 2010, 12:21 »

Discussione chiusa...  :party2: :party2:
« Ultima modifica: 03 Novembre 2010, 13:25 da Giovannino »
Connesso
A presto,
Giovannino
Frascati (RM)
---------------------------------------------
Pagine: 1 ... 3 4 [5]   Vai su