Passione Honda On-Off

Effettua l'accesso o una nuova registrazione.

Inserisci il nome utente, la password e la durata della sessione.
Ricerca avanzata  

Autore Topic: Triunph sta andando alla grande  (Letto 814 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Triunph sta andando alla grande
« il: 07 Settembre 2012, 21:46 »

http://www.moto.it/news/nuova-triumph-trophy-1200-ed-se-svelati-i-prezzi.html
Adesso hanno tirato fuori questa bella turer, verso luglio ho visto e provato la nuova explorer 1.200 e devo dire che è bellissima, costa più della CT, ma ha diverse cose in più, come la possibilità di inserire l'ABS ed il controllo di trazione a più livelli, più o meno invasivi o eliminarli, posizione di guida, frenata, protezione aerodinamica tutto eccellente, veramente bellissima, da scegliere tra la explorer e la CT è veramente una bella gara, le differenze importanti sono nell'erogazione, la Explorer ha molta più coppia, la CT è molto più rabiosa nell'allungo e porta ad una guida più corsaiola, l'unico dubbio è sul livello di affidabilità, che su Honda è una cosa quasi scontata, altrimenti, molto probabilmente, per me l'ago penderebbe un po verso la Explorer.
Comunque il marchio sta tirando fuori un sacco di nuovi modelli e delle belle moto.
Connesso

marcorov

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +10/-2
  • Offline Offline
  • Post: 358
  • Anno immatricolazione: 2012
  • Città: ROVERETO
  • Km: ancora pochi ma crescono
  • Moto in uso: CROSSTOURER
Re:Triunph sta andando alla grande
« Risposta #1 il: 07 Settembre 2012, 22:43 »

Bella veramente bella ed intrigante.
Era una alternativa al Ct che poi ho scelto (anche se la Tiger è più rude, più adventur..) e inconsciamente mi sa che la vera molla è stata porprio il tralo affidabilità....

Comunque mi piacerebbe provare un giorno...

ciao  marco
Connesso
la moto è allegria e gioia a prescindere da quale moto....

costant

  • Socio VCI/TCI
  • Socio VCI-TCI
  • Jr. Member
  • *
  • Gradimento del post: +16/-4
  • Offline Offline
  • Post: 928
  • Anno immatricolazione: 2008
  • Città: genova... in trasferta...
  • Km: 197.641
  • Moto in uso: Varadero HRC - Fù Kymko Agility 50 "Il Bolide"
Re:Triunph sta andando alla grande
« Risposta #2 il: 08 Settembre 2012, 01:52 »

Hanno tirato fuori questa bella tourer o hanno rubato i progetti della RT 1200?? :ohmy:
Connesso
The King of OT...

MrSoon

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +3/-1
  • Offline Offline
  • Post: 313
  • Anno immatricolazione: 2005
  • Città: Reggio Emilia
  • Km: 135.000
  • Moto in uso: Yamaha XT1200ZE (ma nel cuore Honda XL1000V)
Re:Triunph sta andando alla grande
« Risposta #3 il: 08 Settembre 2012, 09:25 »

L'explorer la sto considerando anch'io, poi ora con l'uscita della XC con cerchi a raggi ancora di più, se non fosse per il serbatoio di soli 20 litri e soprattutto i 17.000 euro che servono per portarsela a casa.... L'ho provata e devo dire che il 3 cilindri è veramente un motore appagante, ottima coppia ai bassi e discreto allungo. E poi saranno sciocchezze, ma ho apprezzato molto gli optional tra cui il cruise control e soprattutto i comandi al manubrio del computer di bordo. Sul varadero mi tocca sempre fermarmi per cambiare il display altrimenti rischio di ammazzarmi e, se non ricordo male, anche la CT non ha i comandi la manubrio. Anch'io sono un po' scettico riguardo l'affidabilità, la piccola 800 non sembra andare male, ma molti lamentano problemi di accensione a freddo e batterie a terra per dissipazioni dell'impianto elettrico :blink:
Connesso
- Mancò la fortuna, non il valore ▪ 1.7.1942 -

fletcher

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +18/-25
  • Offline Offline
  • Post: 1663
  • Anno immatricolazione: 2014
  • Città: Lecce
  • Km: 13.000
  • Moto in uso: BMW GS 1.200
  • BMW GS 1.200
Re:Triunph sta andando alla grande
« Risposta #4 il: 08 Settembre 2012, 13:31 »

Conosco un mecca, che ora vende in un magazzino ricambi, che mi da delle dritte utilissime, quando faceva il mecca era molto richiesto, poi ha dovuto smettere l'attività.
Mi ha fatto vedere delle statistiche su cui si basano le valutazioni di affidabilità di un mezzo, praticamente dipende dal numero di interventi in garanzia, ovviamente lui ci mette la sua esperienza personale.
Ad esempio sulle moto da cross, parlando del cambio, gli interventi sono molto numerosi su altri marchi, in numero limitato sulle giapponesi, su Honda quasi pari allo zero o da ritenere un'intervento su un cambio Honda più un caso che un motivo di statistica.
Chiunque abbia interpellato sul punto affidabilità, la risposta è stata univoca, si quella va bene, quella un po meno..... va be però Honda è Honda, anche le migliori non arrivano mai a quel livello.
Su Triunph ha storto abbastanza la testa, sembra che diversi modelli abbiano dei difetti congeniti ed irrisolti, non so fino a che punto è attendibile, magari a lui non piacciono e non ne parla con entusiasmo.
Però la XC 800 è una moto indovinata che insieme alla GS 800 va a coprire un buco che ormai esisteva da anni, anche se a mio avviso la 800 ha un motore troppo stradale e spinto per quel genere.
La Explorer 1.200 invece a me sembra indovinatissima, il motore spinge fortissimo a tutti i regimi e con qualunque marcia, la posizione di guida è fantastica, la protezione aerodinamica è perfetta, la ho provata con un casco jet che non era neanche della mia misura, recuperato per caso in concessionaria e sono andato tranquillamente a velocità abbastanza elevate.
Costa 1.500 euro in più, ma quei soldi si ritrovano sulla moto con i vari accessori che ha di serie, almeno da quello che ho visto, anche se solo con un giro di prova, ha veramente tutto, si compra e si salta in sella e via.
Alla CT qualcosa bisogna aggiungerla come il parabrezza maggiorato, il cavalletto centrale, non ha la possibilità di escludere l'ABS o inserirlo a diversi livelli, la maggior spesa sembra abbastanza giustificata.
Ripeto, per me la differenza principale è proprio nell'erogazione e nel sound, a me piace di più quello della CT, ma come erogazione quella della Explorer è sicuramente più indicato per un'enduro, a parte il discorso affidabilità è un pezzo valido e da considerare molto attentamente.
Connesso

marcorov

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +10/-2
  • Offline Offline
  • Post: 358
  • Anno immatricolazione: 2012
  • Città: ROVERETO
  • Km: ancora pochi ma crescono
  • Moto in uso: CROSSTOURER
Re:Triunph sta andando alla grande
« Risposta #5 il: 10 Settembre 2012, 22:43 »

Appuntoo è un messo interessante.... e forse superiore al Ct in alcune cose.

Poi Honda è Honda e il V4 è una favola!!!!!!!!!!!!!!

ciao a tutti Marco
Connesso
la moto è allegria e gioia a prescindere da quale moto....

T4T4NK4

  • Jr. Member
  • **
  • Gradimento del post: +4/-1
  • Offline Offline
  • Post: 292
  • Anno immatricolazione: 2011
  • Città: Treviso
  • Km: 9600
  • Moto in uso: Transalp 700
Re:Triunph sta andando alla grande
« Risposta #6 il: 10 Settembre 2012, 23:27 »

State parlando soprattutto del 1200, io domenica sui monti ho provato l'800 di un mio amico e devo dire che aldilà dell'aspetto estetico (secondo me è il clone malriuscito del GS di pari cilindrata) è una gran moto; ti porta in curva accompagnandoti giu e risalendo su con la disinvoltura di un timone, spinge a qualsiasi regime tanto che non capivo che marcia avevo ingranato ed è davvero comoda anche nei percorsi lunghi. A mio avviso molto più versatile di un pesante ed ingombrante (nei costi soprattutto) 1200 cc. Difetti? Beh, gli si è letteralmente spezzata la freccia posteriore dx col surriscaldamento dello scarico. Non ha fattouna piega, il mio amico, dicendo che sapeva che era un difetto conclamato del modello, tanto che le concessionarie sono solite sostituire le frecce rotte in garanzia. Salvo poi rompersi di nuovo poco dopo, e non solo quella interessata dall scarico. Personalmente sono rimasto alibito del fatto che una moto pagata 11 mila euro possa avere un difetto simile. Un'altro aspetto che mi ha lasciato un pochino deluso è il sound e l'erogazione del motore; quasi elettrico, eccessivamente regolare e con poca personalità. Vi giuro che mi è sembrato di essere tornato in sella al silver wing che avevo un pò di tempo fa. La moto ideale per chi odia vibrazioni, strappi e un pò di brio ruvido sotto al culo, insomma. Che per me, non me ne vogliano i progettisti Triumph, è la linfa della moto. La comprerei se avessi quei soldi? No.
Connesso